Notizie dal Liceo

Il Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani a Palazzolo Acreide è la più importante rassegna di teatro dedicata alle future generazioni nel panorama nazionale e internazionale. Ogni anno al Teatro greco di Akrai ragazzi di tutte le età presentano originalissime riletture dei testi classici, greci e latini nel corso di un evento che fa della partecipazione e dello stare insieme, uno dei suoi punti di forza.

Per un mese studenti di istituti superiori, università e Accademie provenienti da tutto il mondo, si alternano tra le proprie esibizioni e le rappresentazioni classiche al Teatro greco di Siracusa alle quali assistono come spettatori in un connubio tra gioventù e classicità più unico che raro. La rassegna a Palazzolo Acreide diviene in questo modo garante dell’impegno da parte della Fondazione Inda nei confronti degli studenti di ogni ordine e grado, dalle scuole elementari alle Università italiane e straniere.
Il Liceo Alfieri partecipa quest’anno alla XXIV edizione del Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani 2018 con il gruppo teatrale afferente al LABORATORIO PERMANENTE DI TEATRO CLASSICO diretto dal Prof. Daniele Costantino.
Il gruppo teatrale presenterà

MEDEE

libera reinterpretazione della tragedia Medea di Euripide.

Personaggi e interpreti:

  • Nutrice FRANCESCA PAOLAZZO
  • Aio VALERIO POZZATO
  • Medea furente        ANNA TUBERGA
  • Medea amante FEDERICA BALIA
  • Medea madre MARTINA BERTON
  • Creonte PAOLO DUTTO
  • Giasone CARLO ALBERTO DENOYÈ
  • Egeo PIETRO CAIANO
  • Nunzio GABRIELE MIGNOSI
  • Coro 1 GEMMA SEBILLO
  • Coro 2 BARBARA TURINETTO
  • Coro 3 BEATRICE GENESIO
  • Euripide RENATO PISANI

Regia: Renato Pisani, Gemma Sebillo, Barbara Turinetto

Rielaborazione testi copione: Valerio Pozzato, Federica Balia, Barbara Turinetto, Renato Pisani, Gemma Sebillo.

Direzione Artistica: Prof. Daniele Costantino

Collaborazione tecnica: Prof. Armando Cinnella, Lara Sillitto

Collaborazione scientifica: Prof.ssa Elisabetta Valfrè Di Bonzo

Musiche: Renato Pisani (Intermezzi e commenti musicali a Medee)