Notizie dal Liceo

Espressione senza confini

… In principio le immagini venivano realizzate per evocare le sembianze di qualcosa che era assente. Col tempo diventò evidente che un’immagine poteva sopravvivere a ciò che rappresentava; mostrava quindi com’erano visti un tempo qualcosa o qualcuno (e di conseguenza come il soggetto venisse una volta percepito dalla gente).

In seguito anche la specifica visione dell’autore dell’immagine venne riconosciuta come parte dell’immagine stessa. Un’immagine diventò la testimonianza di come X aveva visto Y. Era il risultato di una crescente consapevolezza della soggettività.

John BERGER, Questione di Sguardi,  Il Saggiatore,  2002

Incontro con Claudio Cravero e Ivano Piva

venerdì 26 febbraio
alle ore 18

con Carla Testore

Attraverso gli interventi di due fotografi torinesi entreremo in mondi diversi per raccontare storie inedite grazie alle immagini fermate dai loro obiettivi.
Un excursus tra fotografie pubblicitarie, di reportage da luoghi lontani o di visioni inedite reinterpretate da artisti che, con i loro progetti seguiti da molti anni, diventano testimoni della loro esperienza.

Evocate dalle immagini, saranno raccontate quelle situazioni di vita, alcune provenienti da paesi meno conosciuti, altre da esperienze particolarmente suggestive, che solo la sensibilità del fotografo riesce ad interpretare e fermare nel tempo.

La fotografia è affascinante e grazie alla narrazione di questi 2 fotografi ci stupiremo e magari ci emozioneremo.

Questo sito usa cookies e mantiene dati personali al fine di migliorare la navigazione del sito